scusa se ti scrivo, ma non resisto!

 

UN PROGETTO DE Il Menu della Poesia

12 settembre ore 21.00

 

ArteMadia

via Pimentel, 5

Con Valeria Perdonò, Ksenija Martinovic, Carlo Amleto Giammusso

Dove vanno a finire le parole d’amore che non abbiamo il coraggio di dire?
Tra carteggi e poesie d’amore, più o meno sconce e proibite, il Menu della Poesia proverà a raccontare che l’amore è sempre amore, quando è eccessivo e struggente, distaccato e rassegnato, gioioso e realizzato, ufficiale o proibito e clandestino.

E che scriverlo, a volte, lo rende più forte, soprattutto quando ci sembra di non resistere.
Un viaggio tra musica e parole in un gioco interattivo in cui il pubblico sceglie cosa “gustare” e crea letteralmente lo spettacolo insieme agli artisti,

Per la seconda volta al Nolo Fringe Festival, Il Menu della Poesia è un progetto che nasce con l’ obiettivo di promuovere e diffondere poesia, teatro e letteratura in luoghi non convenzionalmente deputati all’offerta culturale, in modo innovativo e coinvolgente, per nutrire animo e intelletto e contribuire al benessere sociale; una protesta pacifica per smentire chi sostiene “Con la cultura non si mangia!”. Veri e propri Menù con poesie come fossero vivande “serviti” da maîtres d’eccezione: attori professionisti che recitano su richiesta del cliente/spettatore creando un’esperienza umana e collettiva, oltre che culturale. Il format gira l’Italia dal 2010, nel 2018 riceve il sostegno della della Compagnia di San Paolo attraverso il Bando Open Lab per progetti culturali innovativi di Audience Engagement. Tra le principali collaborazioni Fondazione Corriere della Sera, Bookcity Milano, Salone del Libro Torino, Sellerio Editore, MyChef, Tournèe da Bar, Sormani d’ Estate, Ambasciata Italiana a Parigi, Festival Teatro sull’Acqua direzione Dacia Maraini. 

 

 

CLICCA QUI PER PRENOTARE

Leggi il regolamento