STO DA DIO

DI E CON Renata Ciavarino

ORGANIZZAZIONE Fabrizia Mutti

PRODUZIONE Dionisi

CON IL SOSTEGNO di Studio di Architettura RBSGROUP

10 settembre ore 19.30

Anfiteatro di via russo 

Il biglietto può essere aquistato anche in loco SOLO con bancomat o carta
🙅‍♀️ NO contanti

Un giorno ho visto una foto in cui su un balcone di un palazzo molto fatiscente c’era un lenzuolo steso e sul lenzuolo c’era scritto: STO DA DIO:  mi sentivo quel palazzo ma volevo essere la scritta su quel lenzuolo.

Le persone senza gambe arrivano a correre alle para-olimpiadi. Ma ce la può fare anche chi nella vita è partito malissimo e ha messo su un’impalcatura di paure e nevrosi che neanche… ? (Non mi viene la similitudine).  L’ironia è un grande strumento esistenziale ma ci sono momenti in cui serve giocare pesante e dopo un anno pandemico forse è arrivato il momento di Sua Maestà “l’Autoironia”.

Mi sono immaginata un luogo in cui ci riunivamo con tutte le nostre nevrosi conclamate. Un luogo dove potessimo creare delle squadre di appartenenza e confrontarci: borderline, depressi, ossessivo-compulsivi, paranoidi. Tutti insieme appassionatamente a dire come stanno veramente le cose, come veramente stiamo. L’ho trovato utile. Mi è sembrato efficace. 

Svelarsi agli altri e vedere gli altri svelati ha buoni effetti: non pensi più di essere l’unico a sentirti così male e che ci sia una congiura contro di te.

Lo sospettavi di non essere il solo: ora ne hai la prova.                                                                                                                            

RENATA CIARAVINO

Si diploma alla Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” in Scrittura Drammaturgica. Subito dopo viene selezionata al Laboratorio internazionale di drammaturgia al Théâtre du Rond-Point di Parigi e a Le Centre des Arts Scéniques di Bruxelles dove lavora con Laura Betti, Stanislas Nordey, Michelle Kokosowski, Federico Tiezzi, Luca Ronconi. 

Scrive per il teatro, il cinema, la televisione, la musica, la radio, collaborando tra gli altri con Serena Sinigaglia, Gianna Nannini, Elisabetta Pozzi, Arianna Scommegna, Franco Però, Laura Curino, Veronica Cruciani, Francesco Micheli. I suoi testi teatrali sono stati tradotti in francese, tedesco, turco, polacco, inglese, valenciano, slovacco e sloveno. Dal 2017 scrive per il cinema (Indiana Production, Mare Mosso, Rai Cinema). Ha insegnato all’Università di Pristina in Kosovo. Dal 2001 affianca al suo lavoro come autrice quello di direttrice e consulente artistica. Nel 2000 fonda la Compagnia Teatrale Dionisi. E dal 2000, parallelamente al lavoro di autrice, drammaturga e sceneggiatrice, partecipa a progetti in qualità di attrice e performer tra i quali : “Io” di e con Gianna Nannini; “Serate Bastarde” (versione italiana e inglese), “Serate Bastarde 2”; “Idiota”.